Un indovino mi disse, de Tiziano Terzani

Lecture par Ariela Stingi
Durée: 2:34 min.

Una buona occasione nella vita si presenta sempre. Il problema è saperla riconoscere e a volte non è facile. La mia per esempio aveva tutta l’aria di essere una maledizione. “Attento nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell’anno non volare. Non volare mai.” ma aveva detto un indovino.
Era successo a Hong Kong. Avevo incontrato quel vecchio cinese per caso. Sul momento quelle parole mi avevano ovviamente colpito, ma non me ne ero fatto un gran cruccio. Era la primavera del 1976 e il 1993 pareva ancora lontanissimo.

Quella scadenza però non l’avevo dimenticata. M’era rimasta in mente, un po’ come la data di un appuntamento cui non si è ancora deciso se andare o no.
1977… 1987… 1990… 1991. 16 anni, specie servizio della prospettiva del primo giorno, sembrano tanti, ma, come tutti gli anni, tranne quelli dell’adolescenza, passarono velocissimi e presto mi ritrovai alla fine del 1992. Che fare? Prendere sul serio quel vecchio cinese e riorganizzare la mia vita, tenendo conto del suo avvertimento? O far finta di niente e tirare avanti dicendomi: “Al diavolo gli indovini e le loro fandonie”?

TERZANI, Tiziano, Un indovino mi disse, TEA, 428 P.

TERZANI, Tiziano, Un devin m’a dit : Voyages en Asie, Intervalles, 464 P.

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s

%d blogueurs aiment cette page :